Sono numeri impressionanti quelli che ci vengono comunicati quotidianamente nella consueta conferenza stampa della Protezione Civile e che dimostrano come la corsa della pandemia di Coronavirus non si fermi affatto. L'ultimo bilancio riporta un totale di 35.713 casi di Covid-19, con un incremento di 4207 persone in 24 ore.
Le vittime, invece, raggiungono quota 2.978, con 475 morti nelle ultime 24 ore,

Sfonda il muro delle duemila unità il dato relativo ai malati ricoverati in terapia intensiva: sono 2.060. Di questi, 879 sono in Lombardia. Dei 31.506 casi complessivi, 12.894 sono ricoverati con sintomi e 11.108 sono quelli in isolamento domiciliare. Secondo il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, questi dati "sono nel trend di questo periodo". E aggiunge: "Credo che la prossima settimana avremo dati adeguati alle misure adottate”.

Per frenare questa inesorabile avanzata del virus servono nuove misure. L'obiettivo, ha spiegato la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli,è quello di "garantire agli italiani di rientrare in Italia ma avere anche la garanzia che chi entra in Italia ed è stato in Paesi dove non sono state prese le misure di contenimento, venga messo nelle condizioni di sicurezza". "Stiamo costruendo un ulteriore pacchetto di questo tipo, insieme alla Salute, in collaborazione con il ministero degli Esteri per proteggere le persone", ha spiegato, aggiungendo che, parallelamente, "stiamo facendo tutti gli sforzi per garantire il traffico delle merci".

"Nella costruzione di un ulteriore pacchetto di misure, insieme al ministero della Salute e al Mit - sottolinea Luigi Di Maio - bisogna prevedere di mettere in quarantena anche gli italiani che rientrano in questi giorni dall'estero. È una misura a mio avviso necessaria per la loro stessa salute e, naturalmente, per la salute pubblica di tutti. Occorre valutare ogni provvedimento precauzionale volto a contenere sempre di più la diffusione del virus. Sono misure stringenti ma necessarie".

Intanto, è stata varata una manovra economica poderosa, di 25 miliardi. "Non abbiamo pensato e non pensiamo di combattere un'alluvione con gli stracci. Stiamo cercando di costruire una diga per proteggere imprese famiglie lavoratori" ha detto in proposito il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa dopo il Cdm. Il Decreto è stato firmato la scorsa notte dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Per concludere, la notizia che ci arriva da Bergamo non è assolutamente buona. Sono tutti occupati gli 80 letti di terapia intensiva riservati ai pazienti ricoverati in gravi condizioni per il Coronavirus all’ospedale Papa Giovanni XXII, la zona più colpita dall’epidemia. La drammatica situazione, confermata da fonti ospedaliere, è stata registrata proprio nelle ultime ore. Per i malati che avranno bisogno di ventilazione ed ossigeno si farà ricorso alla rete delle terapie intensive italiane.

Ecco le NOTIZIE più lette di oggi:
- Coronavirus e Meteo: ecco cosa potrà accadere con l'arrivo dei primi caldi
- venti freddi di cambiamento nel corso del weekend. Ecco le previsioni aggiornate