GIRO D'ITALIA 2017 - San Candido-Piancavallo (Diciannovesima tappa)
Tappa di alta montagna con ampi tratti pianeggianti nella parte finale prima dell’ultima salita.

PARTENZA - Si parte da San Candido per la prima volta nella storia del Giro. Si superano il GPM del Passo di Monte Croce Comelico e Cima Sappada su strade mediamente ampie e in buono stato prima della lunga discesa fino a Tolmezzo. Segue il GPM di Sella Chianzutan e la discesa successiva dove si segnalano alcune gallerie con fondo in porfido (stato perfetto e buona illuminazione). Il percorso diventa pianeggiante fino a Aviano dove inizia la salita finale. Arrivo a Piancavallo che fu sede di arrivo e GPM nel 1998 (tappa vinta da Marco Pantani).

ARRIVO - Ultimi 15 km interamente in salita. Primi 10 km molto ripidi sempre attorno al 9% con punte del 14%. Al km 10.9 la strada spiana e scende leggermente per ricominciare a salire (si attraversa una galleria paravalanghe) con pendenze più moderate (max 8%).
Ultimo km piuttosto articolato sempre leggermente a salire. Arrivo su ampia semicurva all’1.5% di 100 m, largo 6.5 m su asfalto.

Tratto da www.giroditalia.it

Cliccando sul seguente link e mettendo il "MI PIACE" sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, a tema meteorologico, ma non solo! Pagina Facebook Ufficiale iLMeteo


GIRO D'ITALIA 2017 - San Candido-Piancavallo (Diciannovesima tappa)GIRO D'ITALIA 2017 - San Candido-Piancavallo (Diciannovesima tappa)