Il BATTERIO che digerisce l'oroIl BATTERIO che digerisce l'oroL'oro, così come molti altri elementi terrestri, viene continuamente elaborato e trasformato. Nei vari processi di modificazione i batteri giocano un ruolo fondamentale: alcuni sono dei veri esperti nella purificazione del metallo.

Uno di questi è il Cupriavidus metallidurans, che riesce a sopravvivere nei composti tossici che gli ioni di oro formano nel terreno. Non solo, riesce anche a ingerirli e a evacuare, come risultato, minuscole pepite di oro puro concentrato.

E' stato possibile anche studiare come il microrganismo riesca a non finire intossicato nel corso della digestione: il batterio vive in terreni ricchi di idrogeno e metalli tossici, nei quali la competizione con altri microbi è ridotta al minimo. Per sopravvivere agli ioni di oro e a quelli di rame, altamente presenti nel suo habitat, mette in gioco una speciale coppia di enzimi. La scoperta potrebbe servire in futuro a separare il prezioso metallo da minerali che ne contengono soltanto piccole quantità.