Il tempo dei PROSSIMI GIORNIIl tempo dei PROSSIMI GIORNIAnticiclone in crisi imminente. L'alta pressione è destinata a perdere progressivamente di energia e nei prossimi giorni le previsioni ci indicano il ritorno della pioggia e della neve, già entro venerdì 28, quanto meno su alcune zone del Paese.

Sembra quasi attaccato ad un elastico il poderoso campo anticiclonico che ormai da diverso tempo soggiorna tranquillamente tra il bacino del Mediterraneo e il cuore dell'Atlantico. Nell'ultimo periodo si sono alternate fasi in cui esso si è spostato verso l'Italia ad altre in cui ha ricollocato il suo centro motore più ad ovest. Gioco forza, questi suoi continui movimenti risultano spesso determinanti ai fini del quadro meteo climatico su molte delle nostre regioni.

Al momento, l'alta pressione vive una fase nella quale riesce a far sentire la sua maggior ingerenza anche sul mare nostrum con il contesto meteorologico risulta decisamente stabile su gran parte del Paese.
Tra mercoledì 26 e giovedì 27 le uniche note salienti saranno le consuete nebbie e le nubi medio-basse che persisteranno su gran parte della Valpadana, nelle zone più interne del Centro fin sui litorali, sia tirrenici, sia adriatici. Più soleggiato invece sarà il meteo al Sud, sul resto del Centro e soprattutto sui rilievi alpini.

Ma le condizioni meteo stanno per tornare a cambiare nuovamente e lo faranno in quel di venerdì 28 quando l'ennesimo, seppur parziale, ritiro dell'anticiclone verso ovest, unitamente ad un suo indebolimento, favoriranno l'ingresso di un impulso freddo che andrà a colpire, come spesso accaduto in questo periodo, principalmente le regioni del medio e basso Adriatico nonché alcuni tratti del Sud.
Gli ultimi dati a nostra disposizione ci indicano tuttavia l'arrivo di una fase più instabile, ma non votata ad un intenso maltempo. Detto questo, tra il pomeriggio e la serata di venerdì sarà consigliabile avere un ombrello a portata di mano sul settore del medio e basso Adriatico e in particolare tra Abruzzo, Molise e Puglia dove, oltre alla pioggia ci attendiamo pure qualche breve spruzzata di neve con fiocchi a partire dai 6/700 metri di quota.
Anche su alcuni tratti del medio e basso Tirreno non si possono del tutto escludere alcuni piovaschi.

Poco da dire invece per il resto del Paese dove il quadro meteorologico sarà ancora disturbato dalle solite nebbie e nubi basse che tuttavia dovrebbero essere un po' meno invadenti rispetto agli ultimi giorni, a causa di un maggior rimescolamento dell'aria dovuto all'arrivo di correnti più fredde.
Per sapere poi come evolverà il tempo nel corso del weekend vi invitiamo a cliccare su questo LINK.