NOVEMBRE 2019, il più CALDO di SEMPRENOVEMBRE 2019, il più CALDO di SEMPREIl mese di NOVEMBRE 2019 è stato il più caldo mai registrato fino ad oggi. Ad annunciare questo preoccupante dato sono stati gli scienziati del Copernicus Climate Change Service, un team che fa parte del prestigioso modello di previsione, ECMWF. Secondo i dati raccolti, in quasi tutte le nazioni del nostro pianeta, lo scorso NOVEMBRE sono state registrate temperature più elevate rispetto alla norma. Solamente su parte del Nord America (Stati Uniti orientali e Canada) e dell'Asia centrale (tra la Siberia e l'Iran) le temperature sono state più basse rispetto alle medie.

In Europa, la temperatura media tra SETTEMBRE e NOVEMBRE è stata di ben 1,1°C centigradi superiore e questo è il principale motivo che ha determinato i recenti fenomeni estremi in Italia, come alluvioni, piogge torrenziali, maree eccezionali (da record a Venezia), con vittime e danni ingentissimi. Nel dettaglio, NOVEMBRE 2019 ha chiuso con un +0,69°C oltre la media, battagliando con il NOVEMBRE 2016, durante il quale abbiamo avuto valori quasi alla pari.
I dati sono stati twittati da Greta Thunberg e arrivano proprio quando a Madrid è in corso la Cop 25 sul clima.

Analizzando quindi i dati degli ultimi anni possiamo stilare una classifica dei mesi di NOVEMBRE, con quello del 2019 sul podio più alto, seguito dal 2006, 2015 e 2018.
Quali
potrebbero essere i rimedi per arrestare questo inevitabile aumento costante? Tempo per rimediare ce n'è ormai poco. L’Italia, se vuole fare la sua parte per mantenere l'aumento medio della temperatura globale sotto 1.5°C, potrà emettere ancora 3,8 miliardi di tonnellate di CO2, riferisce uno studio di Eurac Research di Bolzano.
La cifra appare elevata, ma con il sistema energetico attuale, il nostro carbon budget potrebbe esaurirsi in soli dieci anni.