Settembre 2019 è stato il più caldo della storiaSettembre 2019 è stato il più caldo della storiaSettembre 2019 è stato il più caldo della storia: è quanto afferma il NOAA (National Ocean and Atmosferic Administration), l’ente americano che si occupa del monitoraggio dell’atmosfera e degli oceani, in un suo recente rapporto.
La situazione è dunque sempre più preoccupante,ma vediamo insieme di comprenderne il perché.

La temperatura media registrata a livello globale ha superato quella del settembre del 2015, che fino ad oggi era rimasto al primo posto in classifica. La temperatura media del mese appena trascorso è risultata di circa 1 grado centigrado superiore rispetto al periodo di riferimento (che va dal 1981 al 2010).
Negli ultimi 140 anni, cioè da quando sono cominciate le misurazioni in tutto il mondo, non c'è mai stato dunque un settembre così caldo.

A rendere ancor più allarmante quanto riportato dal NOAA è un altro dato: settembre 2019 è stato il 43 esimo mese consecutivo con temperature al di sopra della media. E ad ulteriore conferma dell’eccezionalità dell’evento, gli scienziati hanno rilevato che abbiamo vissuto il secondo periodo gennaio/settembre più caldo dal 1880. Il record spetta in questo caso al 2016, che supera il 2019 di pochissimi centesimi di grado.

Tra gli altri preoccupanti dati del rapporto vi sono l'estensione del ghiaccio (marino) artico che è il terzo più basso (del 33 per cento circa) e quella del ghiaccio antartico, dell'1,3 per cento inferiore rispetto alla media.

Se tutto continuerà senza intraprendere rapide misure per far fronte ai cambiamenti climatici in atto, ci avvicineremo pericolosamente ad un punto di non ritorno, con pericoli più che concreti per la specie umana, addirittura di estinzione, come ipotizzato da alcuni ricercatori.