Tutto quello che c'è da sapere sull'eclissi

Ci siamo, tra poche ore ed esattamente alle 3.36 di Lunedì 21 Gennaio 2019 avrà inizio l'eclissi totale di Luna, e sarà visibile da tutta l'Italia, nubi permettendo.

Con la parola “eclissi” si definisce l’occultamento di un corpo celeste, totale o parziale, dovuto a un altro corpo celeste.
Nelle eclissi lunari, il corpo celeste a occultare la Luna è la Terra: questa attraversa il cono d’ombra prodotto dal nostro pianeta, quando si trova tra la Luna e il Sole, dal quale proviene la luce che di solito illumina la Luna.
Un’eclissi si verifica solamente quando la Luna è in opposizione rispetto al Sole (plenilunio, la cosiddetta “Luna piena”).

L'eclissi di Lunedì 21 comincerà come abbiamo scritto intorno alle 03.36 (fase di penombra) e avrà il suo culmine (fase totale, oscuramento della Luna) alle 06.12.
Nella fase totale di oscuramento la Luna si tingerà di un colore rosso scuro, poiché sarà "illuminata" dai raggi solari rifratti nell'atmosfera (la componente rossa appunto, poiché quella blu si disperderà nello spazio).

L'eclissi del 21 Gennaio avverrà inoltre con la cosiddetta "Superluna", ovvero il momento in cui la Luna si trova più vicina alla Terra (perigeo) e la si vedrà più grande di circa il 14%.

METEO PREVISTO: purtroppo le condizioni meteo non saranno favorevoli su gran parte d'Italia, infatti la possibilità di vedere l'eclissi è relegata soltanto alla Liguria, al Piemonte, alla Lombardia, al Veneto, al Friuli Venezia Giulia e al Trentino Alto Adige. Sul resto delle regioni la presenza di nubi e precipitazioni impedirà di vedere lo spettacolo. Attenzione poi al rischio nebbia sulla Pianura padana lombarda e piemontese, un altro fattore che potrebbe impedire la visione dell'eclissiTra poche ore eclissi totale di LunaTra poche ore eclissi totale di Luna