Domenica con ancora piogge su tante regioniDomenica con ancora piogge su tante regioniSull'Italia sta transitando l'ennesima perturbazione pronta a portare anche nel corso di Domenica altre piogge, neve e vento.

Dopo un Sabato assai turbolento sul fronte meteorologico, la perturbazione, nonostante inizierà a perdere un po' della sua energia, sarà comunque in grado di concentrare i suoi maggiori effetti su alcune regioni del Paese mentre su altre zone si noteranno i primi segnali di un miglioramento. Insomma, se la prima parte del weekend è stata grigia e piovosa praticamente per tutti, la Domenica lo sarà solo per alcuni.

Entrando più nello specifico ecco che già dalle prime luci del giorno di festa una spessa coltre di nubi continuerà a coprire i cieli di tutto il Nord, gran parte del Centro e l'area ionica del Sud. Queste zone, a conti fatti, saranno quelle dove la pioggia sarà sicuramente presente con anche delle nevicate sui rilievi alpini a quote mediamente prossime ai 1100/1200m.

Con il passare delle ore il quadro meteorologico inizierà poi a migliorare sulle regioni del Sud e, nel corso del pomeriggio, anche lungo tutto il versante adriatico e sulla Sardegna. Proseguirà invece il brutto tempo al Nord e lungo il comparto tirrenico nonostante le piogge si faranno via via sempre meno importanti fatta eccezione per le regioni del Nordovest dove fino a sera insisteranno in forma moderata.

In questa cartina centrata per la giornata di Domenica 4 Dicembre, notiamo la distribuzione e i cumulati di precipitazioni previsti. Nelle aree colorate di fucsia si potranno registrare valori prossimi ai 70mm (70 litri per metro quadrato) in quelle blu scuro fino ad un massimo di 40mm e valori inferiori via via che ci spostiamo verso i settori colorati di azzurro.Le precipitazioni previste per Domenica 4 Dicembre Le precipitazioni previste per Domenica 4 Dicembre

Un'altra nota saliente della Domenica riguarderà le temperature e i venti. Quest'ultimi infatti, ancora orientati da Scirocco al Sud e lungo l'Adriatico, faranno ulteriormente salire le colonnine di mercurio specialmente sulle regioni meridionali dove grazie anche ad un ritorno di generose schiarite il clima si farà assai mite e gradevole.