22 dicembre Solstizio d'Inverno22 dicembre Solstizio d'InvernoDomenica 22 dicembre è il giorno del Solstizio d'Inverno, inizia dal punto di vista astronomico la stagione invernale e fredda. Ma a conti fatti sembrerà quasi di essere in PRIMAVERA su molte regioni. Scopriamo subito per quale motivo con le previsioni aggiornate.

Quest'anno in Italia per la precisione alle 05:19 UTC del 22.L'etimologia della parola "solstizio" deriva da "Solis statio", fermata del Sole. Nel giorno del solstizio d'inverno il Sole, nel suo moto apparente, raggiunge il punto più basso del percorso sotto l'equatore celeste e delinea l'arco diurno più corto tra il Sud-Est e il Sud-Ovest, segnando così l'inizio della stagione invernale astronomica nell'emisfero boreale. Pertanto in Italia si assiste al giorno con meno sole: 8 ore e 55 minuti, mediamente. Ma in questo periodo, per noi il più freddo, paradossalmente il Sole è più vicino alla Terra, a causa della ellitticità dell'orbita terrestre.

LA STORIA - Il solstizio d'inverno ha rappresentato occasione di festività di vario genere: i Saturnalia nell'antica Roma; Kwanzaa per alcuni afroamericani o lo stesso Natale; Yule nel Neopaganesimo. Non è, poi, vero il detto popolare che individua nel 13 dicembre, Santa Lucia, il giorno con la notte più lunga. Anzi, non è più vero da quando, nel 1582, papa Gregorio XIII riformò il calendario giuliano (introdotto da Giulio Cesare) e cancellò dieci giorni per rimettere al passo il computo del calendario con i fenomeni astronomici.

SIGNIFICATO ESOTERICO - Nell'esoterismo il solstizio d'inverno è il momento della morte simbolica della propria profanità, e nell'evento fisico del passaggio dalle tenebre alla luce. Il Sole che pian piano riconquista luce alle tenebre, rispecchia l'iniziato che prende coscienza del proprio "risveglio interiore", ed inizia il suo percorso di ricerca iniziatica.

Dal punto di vista meteorologico la giornata odierna sarà caratterizzata da un alternanza tra nubi ed ampie schiarite su buona parte del territorio italiano, con la possibilità di qualche rovescio o temporale specie sui settori tirrenici tra Campania, Puglia e Calabria.

Dove splenderà il sole le temperature aumenteranno sensibilmente portandosi ben oltre le medie attese in questo periodo. Da segnalare infatti valori intorno ai 15°C in molte regioni del Centro Sud. Punte di 20°C in Sicilia, Sardegna e sulla Puglia.

Col passare delle ore prestare massima attenzione alle violente raffiche di vento dai quadranti occidentali con possibili mareggiate lungo le coste più esposte.