Venti forti sull'ItaliaVenti forti sull'ItaliaOltre al pesante MALTEMPO, caratterizzato da piogge e temporali, che sta interessando tutta l’Italia da Nord al Sud, è previsto l'arrivo di altre raffiche violente di vento prodotte dai vari vortici perturbati in transito sul nostro Paese. In realtà già dai giorni scorsi il vento ha superato i 100 km/h su diverse regioni come ad esempio Sicilia, Calabria e Puglia con ingenti danni.
Non è andata meglio al Nord, con il picco storico dell’acqua alta ECCEZIONALE a VENEZIA, raggiunto martedì sera alle 22:50 (è il secondo record, dopo quello di 194 cm del 1966), la situazione di emergenza rientrerà con un abbassamento delle acque che non dovrebbero superare i 145 cm.

Nella giornata di giovedì 14, con l’arrivo di un nuovo ciclone sono previsti nuovamente venti intensi. Soffierà l’Ostro sul Mar di Sardegna e sui bacini occidentali, Libeccio invece sul basso Tirreno e Stretto di Sicilia. Entro sera una nuova intensificazione della ventilazione che provocherà ulteriori punte record attorno ai 90 km/h, sui mari occidentali e acque agitate. Anche venerdì 15 il nostro Paese sarà spazzato da venti provenienti dai quadranti meridionali, intensi, con punte di 90 km/h lungo l’Adriatico, sullo Jonio e sul Tirreno. Tornerà l’acqua alta a Venezia con un picco di 140 centimetri.

Nemmeno per il prossimo weekend è previsto un miglioramento. Il probabile transito di un altro ciclone determinerà nuove condizioni di maltempo.