Nuovo maltempo in arrivo per l'immacolataNuovo maltempo in arrivo per l'immacolataAncora maltempo: piogge, vento e addirittura la neve che stavolta potrebbe scendere fino in pianura.

Nei prossimi giorni non ci sarà pace sul fronte meteorologico per il nostro Paese. La porta dell'Atlantico rimarrà infatti letteralmente spalancata e le perturbazioni potranno dunque continuare a viaggiare praticamente indisturbate verso l'Italia, con il loro carico di maltempo.
Una di esse si allontanerà dall'Italia proprio sul finire di Lunedì 5, dopo aver provocato maltempo al Nord e su alcune zone del Centro nel corso del weekend appena trascorso. Si aprirà dunque la strada ad una breve parentesi di tempo più stabile che ci accompagnerà tra le giornate di Martedì 6 e Mercoledì 7. Ma si tratterà di una tregua davvero effimera e in realtà a poter godere di spazi soleggiati e di un clima mite saranno le regioni del Sud, le due Isole maggiori e solo alcuni angoli del Centro.
Al Nord, invece, avremo il classico mix tra nubi basse e nebbia in sollevamento, nebbia che potrà anche produrre seri riduzioni alla visibilità specie la notte e nella prima parte del mattino. Da segnalare, inoltre, qualche nota d'instabilità su Toscana e Umbria, regioni dove sarà consigliabile tenere un ombrello a portata di mano.

Ma la pausa dalle grandi piogge si interromperà presto, già verso l'Immacolata. Proprio nel giorno di festa, manco a dirlo, il tempo tornerà gradualmente ad imbronciarsi su tante regioni per via del transito di un'ennesima forte perturbazione destinata tuttavia a dare i suoi maggiori effetti nelle successive 24 ore e dunque a compromettere la giornata di Venerdì 9.
Le prime piogge, tuttavia, inizieranno a colpire nel corso di Giovedì il Nordovest e poi, entro sera, anche il resto delle regioni settentrionali. Altre precipitazioni nel corso della giornata giungeranno su Toscana, Umbria e Lazio. Ma il peggio è atteso durante la successiva notte e per gran parte di Venerdì, quando tutto il Nord e il Centro saranno colpiti da piogge diffuse, anche di forte intensità e pure da qualche temporale sui comparti centrali tirrenici.
Ma la notizia di maggior spicco riguarda la neve che oltre a cadere copiosa su molti tratti dell'arco alpino, potrebbe fare la sua prima comparsa stagionale fino in pianura al nordovest, dove le temperature quanto meno inizialmente si manterranno piuttosto fredde.

Nella cartina qui sotto, riferita proprio alla giornata di Venerdì 9 Dicembre possiamo notare la distribuzione e i cumulati di pioggia previsti: massima attenzione andrà prestata alla Liguria dove compare il colore giallo che indica precipitazioni cumulate anche prossime ai 100 mm. Il colore fucsia evidenzia le zone dove si attendono intorno ai 70 mm, mentre con il blu scuro sono colorate quelle dove sono previsti 40 mm; infine, via via che ci si sposta verso il blu chiaro e l'azzurro gli accumuli risulteranno decisamente inferiori.Le precipitazioni previste per Venerdì 9 DicembreLe precipitazioni previste per Venerdì 9 Dicembre
E al Sud? Beh, come mostra in maniera evidente la cartina, sulle regioni meridionali almeno fino a Venerdì non accadrà quasi nulla a livello pluviometrico.Farà invece notizia il clima che risulterà a tratti fin troppo mite per la stagione, per via del mix tra il discreto soleggiamento e i caldi venti da Scirocco che continueranno a soffiare sulle regioni meridionali.