Ponte dell'Immacolata nel segno del maltempoPonte dell'Immacolata nel segno del maltempoNon c'è pausa dal maltempo! Già da Lunedì 5 Dicembre ci aspettiamo ancora piogge su alcune regioni e poi dal Ponte dell'Immacolata è in arrivo un vero e proprio ciclone carico di precipitazioni abbondanti! Insomma, fuori gli ombrelli e gli abiti più pesanti, la prossima settimana dovremo fare i conti con freddo e instabilità atmosferica.

Come possiamo osservare nella cartina qui sotto, sulla Scandinavia è presente una vasta area di bassa pressione che continua ad inviare una serie di fronti, sospinti da aria fredda origine polare, che investiranno dapprima il cuore del Vecchio Continente, poi anche il nostro Paese.Fronti freddi in discesa dal Nord Europa verso l'ItaliaFronti freddi in discesa dal Nord Europa verso l'Italia
Con questo tipo di configurazione a scala sinottica le condizioni meteo si manterranno instabili, con un surplus di precipitazioni su molte zone come non capitava da molto tempo in questo strano 2022. Infatti, dopo la lunga siccità durata per mesi, adesso sembra proprio che si siano aperti i rubinetti delle piogge!

La settimana si aprirà dunque, Lunedì 5, all'insegna dell'instabilità con il rischio di precipitazioni al Nord Est e in Toscana con nevicate sulle Alpi oltre i 900 metri di quota.
Poi, dopo una breve pausa asciutta, una nuova fase di maltempo è attesa nel corso della giornata festiva dell'Immacolata, Giovedì 8 Dicembre, quando un ciclone investirà in pieno l'Italia provocando rovesci specie al Nord e sui settori tirrenici. Sulle nostre montagne cadrà abbondante la neve, con fiocchi a partire dai 900/1000 metri (da valutare nei prossimi giorni la quota esatta); entro la fine dell'evento ci aspettiamo accumuli fino ad oltre mezzo metro sopra i 1200/1500 metri.

In definitiva, spazio dunque ad un'estrema dinamicità atmosferica in vista del ponte festivo con il rischio più che concreto di piogge e nevicate su molte delle nostre regioni.
Vi terremo aggiornati.