PROSSIME 48 ORE con più sole e qualche TEMPORALEPROSSIME 48 ORE con più sole e qualche TEMPORALENelle prossime 48 ore il sole sarà sempre più protagonista anche se deboli refoli d'aria fresca riusciranno ad elevare il rischio di qualche improvviso temporale su alcune zone del nostro Paese. Il quadro meteo-climatico ha infatti subito un evidente cambiamento in questi ultimi giorni passando da un contesto stabile e soprattutto bollente ad uno più dinamico e decisamente meno caldo.

La causa è da attribuire ad un parziale indebolimento del campo alto-pressorio tutt'ora presente sul territorio nazionale che ha lasciato strada aperta a venti più freschi di Maestrale e di Bora. Abbiamo dunque registrato non solo un moderato aumento dell'ingerenza temporalesca ma anche un deciso calo delle temperature con il ritorno ad un clima sicuramente più consono al calendario.
Nonostante i venti freschi siano comunque già in fase di graduale attenuazione, riusciranno a mantenere comunque un'atmosfera non del tutto tranquilla tant'è che nelle prossime 48 ore avremo ancora qualche zona dove potranno scoppiare improvvisi temporali.

Partendo dalla giornata di giovedì infatti, dopo una mattinata che del tempo tranquillo ne avrà fatto il suo punto di forza (fatta eccezione per qualche modesto disturbo su alcuni tratti del Lazio) ecco che nel pomeriggio i rilievi alpini e quelli appenninici saranno teatro di alcuni improvvisi rovesci localmente a sfondo temporalesco. Occhi puntati soprattutto sul comparto alpino centro-occidentale in particolare le zone prossime al confine. Pure la dorsale appenninica potrà essere meta di alcuni temporali come sui rilievi laziali, molisani e calabresi con occasionali sconfinamenti verso le adiacenti aree pianeggianti. Sul resto del Paese il pomeriggio trascorrerà all'insegna del bel tempo fatta eccezione per qualche nube sul resto del Nord, coste laziali e rilievi calabresi.
Attenzione anche ai termometri che inizieranno a far registrare una timida risalita, soprattutto al Centro.

Venerdì infatti sarà una giornata nel complesso più calda in quanto i venti freschi settentrionali perderanno ulteriore energia, ma non a sufficienza per evitare ancora qualche nota d'instabilità pomeridiana. Piovaschi e locali temporali infatti si daranno appuntamento sul comparto alpino centro-orientale, sull'Appennino tosco emiliano e ancora una volta sulla dorsale appenninica laziale, molisana ma anche abruzzese, lucana, campana e calabrese.
Le temperature faranno registrare un ulteriore lieve aumento con una timida calura che inizierà ad accarezzare le regioni del Nord e le aree più interne del Centro specie su Toscana, Umbria e Lazio.
Sarà questo il preludio ad un weekend dove il caldo bel tempo tornerà protagonista praticamente su gran parte il Paese.