Tempesta di VENTO attesa sull'ItaliaTempesta di VENTO attesa sull'ItaliaL’Italia sta vivendo uno dei periodi più VENTOSI degli ultimi anni. Vere e proprie tempeste di VENTO con raffiche oltre i 100 km/h si sono abbattute nei giorni scorsi su diverse regioni e, per giunta, le prospettive per i prossimi giorni sono davvero pessime. Sono infatti in arrivo altre giornate tempestose, caratterizzate da correnti fortissime, mari in burrasca e mareggiate lungo le coste.

Già dalla serata di giovedì 14 novembre la situazione è prevista in netto peggioramento causa dell'arrivo di un ciclone dalla Francia che attiverà nuovamente lo Scirocco e l’Ostro che via via si faranno più intensi, con raffiche ad oltre 100 km/h su Sardegna occidentale, Liguria e Toscana; i venti causeranno mareggiate lungo i litorali esposti.

Per la giornata di venerdì 15 novembre non è previsto alcun miglioramento. Il nostro Paese sarà nuovamente spazzato da venti meridionali (Scirocco e Libeccio) con raffiche fino a 70/80 km/h sulle regioni centrali tirreniche, sulla Sicilia occidentale e sul versante centrale adriatico centrale.

Buone notizie per il weekend? Niente da fare.
Secondo gli ultimi aggiornamenti per la giornata di sabato 16 novembre si attendono ancora VENTI FORTI sciroccali, soprattutto al Sud e in particolare sul versante Ionico, dove si registreranno punte di 70/90 km/h su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.
I mari saranno agitati con l’altezza delle onde che potrebbe sfiorare i 4/5 metri.
Domenica 17 ancora Scirocco al Sud e Libeccio sui settori occidentali, intorno ai 40/50 km/h.

Oltre ai venti tempestosi insisterà il fenomeno dell’ACQUA ALTA a Venezia, dopo i record dei giorni scorsi. Venerdì 15 è atteso un nuovo picco di 145 cm, mentre sabato 16 scenderà a 70 cm per poi salire nuovamente al di sopra dei 100 centimetri nella giornata di domenica 17 novembre.

Anche all'inizio della prossima settimana la situazione non migliorerà.