Meteo weekendMeteo weekendE' arrivato un aggiornamento davvero importante per quanto riguarda il prossimo weekend: ora ne abbiamo la certezza, Sabato 21 e Domenica 22 saranno due giornate che faranno parlare di sé.

Su scala generale troviamo a tutt'oggi un vasto campo di alta pressione che domina praticamente incontrastato su gran parte del bacino del Mediterraneo e sull'Italia; con le sue propaggini più settentrionali, pensate, esso lambisce addirittura il Grande Nord del Vecchio Continente.

L'alta pressione nei prossimi giorni resterà ben salda e, dopo aver portato già tanto sole e tanto caldo, è destinata a rinforzarsi ulteriormente proprio a cavallo del prossimo fine settimana.
Un carico di masse d'aria molto calde, infatti, salirà dal Marocco in direzione della Spagna, per poi raggiungere l'area più meridionale della Francia, facendo sentire la sua bollente influenza anche sul nostro Paese, soprattutto al Nordovest e sulla Pianura Padana.
Sarà proprio su queste aree che weekend le colonnine di mercurio saliranno ulteriormente: su alcuni tratti della Val Padana occidentale e anche emiliana i termometri potranno addirittura toccare i 35/36°C. Caldo anomalo pure sui rilievi alpini occidentali dove lo zero termico schizzerà ben oltre i 4000 metri di altezza (ciò significa che per trovare valori intorno allo zero si dovrà salire in cima alle quote più alte del nostro Paese).

Insomma, prepariamoci a vivere un contesto climatico davvero insolito, quasi eccezionale per il periodo, visto che simili valori si registrano solitamente nei mesi di Luglio ed Agosto, nel pieno delle ormai tipiche e tanto temute ondate di calore africano.
Il caldo si farà sentire comunque anche sul resto del Paese dove le temperature, pur senza raggiungere i picchi estremi del Nord, si manterranno fortemente sopra la media climatologica.

Quanto durerà questa situazione? Per vedere un ritorno ad un clima più consono al calendario bisognerà attendere molto probabilmente la prossima settimana quando l'anticiclone africano potrebbe subire un cedimento a causa di un vortice ciclonico in arrivo dal Nord Europa.
Ma sarà necessario attendere ulteriori aggiornamenti. Ne riparleremo.