Weekend con l'ombrelloWeekend con l'ombrelloNel weekend dopo una pausa di qualche giorno, torneranno infatti le piogge (ma anche dei temporali), a causa del transito di una nuova perturbazione. Si tratta di una situazione del tutto normale in questo periodo dell'anno, tradizionalmente dominato da una frequente attività atlantica, legata a quella depressione che si trova in maniera semi-permanente nei pressi del Mare del Nord (depressione d'Islanda).

Se un primo peggioramento avrà luogo già alla vigilia del weekend, sarà soprattutto dalla giornata di sabato che avremo gli effetti più marcati e diffusi della perturbazione.
Già il risveglio mattutino risulterà assai bagnato al Nordest e un po' su tutto il Centro, aree dove le piogge cadranno, appunto, fin dalle prime ore del mattino, accompagnate, talora, da brontolii temporaleschi, più probabili su Toscana e Lazio.
Le cose andranno solo un po' meglio al Nordovest sulla Sardegna e su molti tratti del Sud, nonostante un contesto votato ad una maggiore instabilità sulle regioni meridionali rispetto ai giorni precedenti. Ma sarà solo questione di tempo, in quanto anche al Sud, entro sera, potranno verificarsi delle precipitazioni.
A conti fatti, il sabato potrebbe risultare del tutto asciutto solamente al Nordovest e sulla Sardegna.

Per quanto riguarda poi la domenica, nonostante un innegabile miglioramento delle condizioni meteo, non possiamo certo affermare che NON pioverà. Gli effetti della perturbazione si attarderanno infatti su alcuni tratti delle regioni adriatiche, segnatamente su Marche e Abruzzo, ma anche al Sud, in particolare su Puglia, Basilicata e Campania, nonostante su questi ultimi settori le piogge risulteranno tutto sommato irregolari.
Ma nemmeno altrove sarà sempre garantito un pieno sole: sui comparti pianeggianti del Nord (specie su quelli occidentali), infatti, nottetempo e nelle primissime ore della giornata potrà fare la sua comparsa qualche banco di nebbia, pronto a ridurre la visibilità e a mantenere un atmosfera grigia al mattino.

Attenzione poi perché dalla serata di domenica torneranno ad aumentare le nubi al Nordovest, preludio ad un nuovo peggioramento atteso con l'inizio della prossima settimana.