Weekend infuocatoWeekend infuocatoMeteo: WEEKEND INFUOCATO! Sabato e Domenica tra i più caldi di questa Estate. Ecco Le Località Dove Farà Più Caldo.

E’ tutto confermato, come già preannunciato negli scorsi aggiornamenti, il rinforzo dell’alta pressione subtropicale su tutta l’Italia garantirà condizioni di tempo stabile e clima INFUOCATO con punte fino a 40°C. Vediamo in che REGIONI e CITTA’.

L’espansione dell’anticiclone africano da Nord a Sud porterà a un sensibile aumento delle temperature in maggior misura rispetto ai giorni precedenti al Nord, ma anche al Sud e sulle due isole con il disagio dell’afa. Nelle località di montagna tale fastidio sarà assente, così come nelle località costiere a causa delle tese brezze pomeridiane. La giornata di sabato 10 trascorrerà quindi con sole e TEMPERATURE estive elevate. Al Nord avremo un caldo molto afoso, per esempio a Bolzano toccheremo 37°C, a Milano 35°C, Bologna 37°C e Verona 35°C. Nelle regioni centrali il termometro raggiungerà a Firenze 37°C, Perugia 35°C e Roma 36°C. Al Sud passeremo dai 34°C di Napoli, ai 35°C di Bari. Riassumendo il caldo si farà sentire maggiormente oltre che sulle pianure del Piemonte, Lombardia, Veneto e Emilia, anche nelle zone più interne del Centro, della Puglia, Sardegna e Sicilia. Nelle ore più calde si potrà avere un rovescio o temporale anche forte sul Piemonte settentrionale (Verbano-Cusio-Ossola), meridionale (Cuneese) e sull’Alto Adige al confine con l’Austria che si esaurirà entro sera. Tali fenomeni non vanno sottovalutati, dato che potrebbero essere anche FORTI e accompagnati da grandine e violente improvvise raffiche di vento. Invitiamo quindi tutti coloro che si trovano in questi luoghi a essere prudenti e a consultare gli ultimi bollettini meteo aggiornati.

Domenica 11 agosto sarà all’insegna del bel tempo con qualche addensamento sui rilievi alpini e prealpini dell’Alto Adige che tra le prime ore di domenica e il mattino saranno interessati da rovesci o temporali sparsi non particolarmente forti. Nelle ore pomeridiane rovesci o temporali sparsi anche forti con grandine e violenti colpi di vento interesseranno ancora l’Alto Adige e le Dolomiti bellunesi, ma si esauriranno entro sera. Sul Piemonte nord occidentale e la Valle d’Aosta tra pomeriggio e sera si svilupperanno focolai temporaleschi molto intensi con piogge localmente abbondanti (come tra Verbano e Varesotto nella notte tra domenica e lunedì), grandine e vento rafficoso. Città come Torino e Aosta nelle ore più calde potrebbero assistere a un temporale non forte comunque. Le temperature non avranno nessuna variazione rispetto al giorno precedente, se non locali aumenti, e si manterranno su valori elevati intorno a quelli del giorno precedente.