Reportage d'epoca dai telegiornali statunitensi YouTube: Hurricanff
La bufera di neve del 1996 paralizzò la costa orientale degli Stati Uniti con 1,2 metri di neve tra il 6 e l'8 Gennaio 1996.

Questa tempesta fu un classico esempio di "Nor'easter": si tratta di cicloni extratropicali che si sviluppano lungo la costa est degli Stati Uniti, soprattutto tra il periodo invernale e l'inizio della primavera e la cui intensità, generalmente marcata, è data dalle forti differenze di temperatura e umidità fra l'aria fredda che comincia ad irrompere dal Canada e l'aria caldo umida che è presente sull'oceano Atlantico.

Pochi giorni dopo si ebbe un tempo insolitamente caldo, con piogge torrenziali che causarono una rapida fusione delle nevi: numerosi corsi d'acqua esondarono, allagando molte località, aggravando la già difficile situazione.

I danni prodotti vennero quantificati in 3 miliardi di dollari dell'epoca: una delle peggiori tempeste invernali di sempre.1996, la grande tempesta di NEVE che seppellì la East Coast1996, la grande tempesta di NEVE che seppellì la East Coast

Cliccando sul seguente link e mettendo il "MI PIACE" sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, a tema meteorologico, ma non solo! Pagina Facebook Ufficiale iLMeteo