Con l'anticiclone africano torna la nebbiaCon l'anticiclone africano torna la nebbiaNei prossimi giorni, il rafforzamento e l’espansione dell’anticiclone dal Nord Africa porterà a condizioni di tempo stabile e soleggiato, ma con il ritorno di un grave pericolo sulle strade: la nebbia. Vediamo da quando e quali sono le regioni a rischio.

La conquista fuori stagione da parte del redivivo anticiclone subtropicale recherà da venerdì 11 ottobre, per il prossimo weekend ed almeno fino a lunedì 14 una grave insidia per la circolazione delle auto su strade ed autostrade: il ritorno della NEBBIA. Ciò è dovuto anche alla scarsa ventilazione o alla totale assenza di venti. La nebbia graverà nelle ore più fredde, essenzialmente dalla sera (dopo le 19) fino alle prime ore del mattino (intorno alle 10) sulle aree pianeggianti del Nord Italia in particolare lungo il corso del fiume Po (dal Piemonte, alla Lombardia, al Veneto e all’Emilia-Romagna) con visibilità molto ridotta (inferiore ai 50 metri) e localmente nelle valli e pianure del Centro specie in prossimità dei corsi d'acqua.
Attenzione
quindi a chi si metterà in viaggio in quella fascia oraria. Lo invitiamo a seguire i consueti consigli di prudenza alla guida: moderare la velocità, mantenere la distanza di sicurezza ed accendere i fari fendinebbia.

Un’altra conseguenza importante della presenza dell'alta pressione, ma non meno pericolosa, dato che coinvolge direttamente la nostra salute, è l’accumulo di inquinanti in prossimità del suolo soprattutto nei grossi centri urbani che renderanno la qualità dell’aria pessima come ad esempio a Torino, Milano e Bologna. Per sapere in tempo reale la situazione degli inquinanti nell’aria potete consultare la nostra pagina dedicata.