Weekend all'insegna di una vera OttobrataWeekend all'insegna di una vera OttobrataDopo alcuni giorni caratterizzati da un clima un po' più autunnale, la situazione meteorologica generale è destinata a subire l'ennesimo cambiamento. Una rinnovata area di alta pressione, in parte di calda matrice africana, si sta infatti avvicinando a grandi passi verso l'Italia per raggiungerla entro l'imminente WEEKEND, provocando una vera e propria OTTOBRATA. Gioco forza, prepariamoci a vivere un sabato e una domenica discretamente soleggiati e piuttosto miti anche se non mancherà qualche minaccia.
Vediamo nel dettaglio cosa ci aspetta dunque per il prossimo fine settimana.

Da venerdì 11 la pressione comincerà ad aumentare e il tempo sarà buono su gran parte del Paese, salvo per qualche nube di passaggio sul versante adriatico del Centro e del Sud. Basso comunque il rischio di precipitazioni. Prestare invece attenzione a qualche densa foschia o anche ad alcuni banchi di nebbia nelle primissime ore del mattino sulle pianure del Nord e sulle aree interne del Centro, specie in prossimità dei corsi d'acqua.

Arriviamo così al WEEKEND che sarà caratterizzato da un ulteriore aumento della pressione, la quale concentrerà i suoi massimi al Centro-Sud. Su queste aree, specialmente sabato, il sole riuscirà a splendere praticamente indisturbato e le temperature saliranno ulteriormente con valori già quasi estivi all'estremo Sud e sulle due Isole maggiori. Altrove la situazione sarà comunque abbastanza tranquilla anche se non riusciremo ad avere cieli totalmente liberi da nubi, specie al Nordovest e sulle coste toscane.

La mite stabilità atmosferica potrà essere insidiata nella giornata di domenica, quando soprattutto al Nord-Ovest e lungo la fascia tirrenica del Centro, una ripresa del flusso d'aria umida atlantica potrà riportare una maggior nuvolosità e al tempo stesso un acutizzarsi delle foschie e delle nebbie su gran parte della Val Padana, nelle vallate interne del Centro, ma anche sui litorali (qui magari sotto forma di nubi basse). Insomma, sarà una giornata festiva non totalmente stabile su questi settori, mentre al Sud e sui versanti adriatici si avrà un più generoso soleggiamento.

Continuerà inoltre a fare piuttosto caldo per la stagione con valori termici abbondantemente superiori alla media in particolare al Sud e sulla Sicilia.